21/09/16

Proverbi 4

"Custodisci il tuo cuore più di ogni altra cosa, poiché da esso provengono le sorgenti della vita.
Rimuovi da te la perversità della bocca, allontana da te la falsità delle labbra.
I tuoi occhi guardino bene in faccia, le tue palpebre si dirigano dritto davanti a te.
Appiana il sentiero dei tuoi piedi, tutte le tue vie siano ben preparate.
Non girare né a destra né a sinistra, ritira il tuo piede dal male."
(Proverbi 4:23-27)

07/07/16

Ti senti superiore agli altri?

Credere di essere migliori degli altri?
Ti senti superiore agli altri?

Non pensare mai di essere migliore di qualcuno!

"... Tu sei polvere, e in polvere ritornerai."
(Genesi 3:19)

Pensateci!



30/06/16

Da dove proviene il Latte e il Miele

Da dove proviene il Latte e il Miele

    Quando li avrò introdotti nel paese, che promisi ai padri loro con giuramento, dove scorre latte e miele, ed essi avranno mangiato, si saranno saziati e ingrassati, allora essi si rivolgeranno ad altri dèi per servirli, e disprezzeranno Me e violeranno il Mio patto. Deuteronomio 31:20

Chi non ha mai messo in discussione il motivo delle promesse Divine che ancora non sono diventate una realtà nella sua vita? Credo che tutti un giorno abbiano chiesto a questo proposito.

Però, ciò che molti non si domandano è: come mi devo preparare?

Capiamo già, che il popolo scelto da Dio ha dovuto essere preparato nel deserto per giungere alla Terra Promessa. Tuttavia, molti non si sono lasciati preparare, non hanno prestato attenzione all’importanza di concentrarsi in Colui che genera il latte e il miele. Il popolo ebreo pensava soltanto nel latte e nel miele, non vedeva nulla di più oltre a questo.

Sono molte le persone che lottano, sacrificano, attraversano un vero deserto, ma, quando giungono alla “Terra Promessa”, che sono le realizzazioni personali, si dimenticano completamente da dove sono uscite quelle benedizioni, da dove sono venuti il latte e il miele. Subito, iniziano ad appoggiarsi in tutto quello che i loro occhi vedono, smettendo così di avere Un Dio, per avere dèi (che sono le cose).

Ed è giustamente quando ci dimentichiamo da dove germogliano le grandezze che annulliamo l’alleanza di Dio. La garanzia della conquista delle promessi Divine è in ciò che immaginiamo di fare con loro, o come vivremo e godremo delle benedizioni.

La tua, la mia immaginazione, ha il potere di condurci a situazioni che ancora non sono reali. Quando immaginiamo, Dio vede la nostra immaginazione. Egli presta molta attenzione a questo modo, di condurre i nostri passi ed anche prevenirci, come Ha dovuto fare con il popolo ebreo prima che giungesse alla tanto sognata Terra Promessa.

Dio sapeva già che il popolo avrebbe fatto del latte e del miele il suo tutto, annullando così l’alleanza:

    … Io conosco infatti i disegni che essi concepiscono, prima ancora di averli introdotti nel paese che ho promesso con giuramento. Deuteronomio 31:21 

Oltre al sacrificio materiale, Dio si aspetta che mai veniamo a dimenticarci da dove provengono le meraviglie e, per dove tutte loro, di tempi in tempi ritorneranno. Lui permette che godiamo della “Terra Promessa”, ma egli si aspetta anche che usiamo il latte e il miele (beni materiali) per onorarLO e, anche senza parole, che affermiamo che Lui sarà sempre il Padrone di tutto.

    Or dunque, se darete attentamente ascolto alla Mia voce e osserverete il Mio patto, sarete fra tutti i popoli il Mio tesoro particolare, poiché tutta la terra è Mia.
    Esodo 19:5

Le grandezze sono per tutti coloro che usano la fede!

Le grandezze, ma il diritto di essere proprietà di Dio, è soltanto per coloro che ascoltano la Sua voce!

Ha collaborato: Bianca Carturani

.

.