24/07/12

Su quella croce




Fino a quando Mi negherai?
Io sono morto per te, ho dato la Mia vita per te.

Grazie, Signore Gesù, del tuo sacrificio per me peccatore.
Sei il mio Signore e mio Dio, mio tutto, ora e sempre.
Che Dio vi benedica grandemente

Grande sei Tu - How great thou art

Meraviglioso Sei

23/07/12

Testo: La ultima ora.



"- Prima che il cordone d’argento si stacchi, il vaso d’oro si spezzi, la brocca si rompa sulla fonte, la ruota infranta cada nel pozzo;
prima che la polvere torni alla terra com’era prima, e lo spirito torni a Dio che l’ha dato. ( Ecclesiaste 12 6, 7)

Testo:  La ultima ora.

Alla fine di questa vita, quando la morte accanto arriverà, che destino avrá la tua anima?
Qual sarà nel futuro la tua casa?
mio amico, oggi tu hai la scelta, vita o morte, quale tu accetterà?
domani potrebbe essere troppo tardi, oggi Cristo ti vuole liberare.
Tu cerchi la pace in questo mondo nei piaceri che passano invano.
Ma, nell'ultima ora della vita, loro non ti soddisfano più..
per caso, tu avevi riso, ó amico, quando avete sentito parlare di Gesù?
Ma, solo Gesù può dare la salvezza, attraverso la morte sulla croce.
tu hai macchiato la tua anima, e tu non può contemplare il volto di Dio.
I credenti di cuori puliti, loro potranno avere la gioia nel cielo.
Se tu decidi di lasciare i tuoi peccati e dare la tua vita a Gesù,
tu percorrerai, sì, nell'ultima ora, un cammino luminoso e di luce.

Per riflettere un pò:

E quando arrivare la tua ora?
Qual è il destino che avrà la tua anima?

Trovai Gesù -Claudia Corona - IURD Itàlia

18/07/12

Testimonianza

Dio ha posto ogni cosa sotto i piedi di Gesù.



Dio sta cercando di tirare fuori una chiesa vittoriosa e potente (la chiesa siamo noi), non una chiesa che si adegua e si sottomette a quello che succede, ma dei figli che veramente credono in Gesù, che sanno di essere in Cristo e che vivono in questo modo, perché soprattutto adesso che siamo in questo ultimo periodo non possiamo rimanere neutrali, o siamo da una parte o siamo dall’altra. Quello che Gesù sta cercando di fare è di edificare una chiesa che vince sulle porte dell’ades.
Come credenti non possiamo limitarci a vivere solo con una visione terrena, perché siamo anche spirito e nel momento in cui Gesù è entrato nella nostra vita, il nostro spirito è resuscitato e siede con Cristo. Questo significa che noi condividiamo il trono e un giorno noi regneremo fisicamente con Gesù. Il libro di Efesini ci dice che le potenze delle tenebre sono reali, non le vediamo fisicamente, ma vediamo i risultati e in Efesini 2:2, leggiamo: “Il principe della potenza dell’aria, di quello spirito che opera oggi negli uomini ribelli.” C’è un principe delle potenze dell’aria che è satana, che opera negli uomini ribelli. Noi sappiamo che Lucifero prima della sua ribellione, viveva con Dio, era un angelo di luce e in Isaia 14 dice: “Come mai sei caduto dal cielo, astro mattutino figlio dell’aurora?”
Qui sta dicendo che ad un certo punto quando lui si è ribellato a Dio, è caduto dal cielo, non poteva più stare alla presenza di Dio ed è caduto.
In Apocalisse 12:7, ci parla di una battaglia combattuta nel cielo, tra il dragone che simboleggia satana e l’arcangelo Michele, entrambi con il loro esercito celeste, fanno questa battaglia e al versetto 8 dice: “Non vinsero (l’esercito del dragone) e per loro non ci fu più posto nel cielo; e fu gettato giù, fu gettato sulla terra insieme ai suoi angeli.” Qua praticamente sta dicendo che c’è stata questa guerra, dove satana è stato buttato ancora più giù, quindi si è ribellato ed è stato buttato giù dal cielo, e poi con questa battaglia è stato buttato sulla terra insieme ai suoi angeli. Questa guerra è avvenuta con la croce di Gesù.
Anche in Luca 10:18 leggiamo: “Io vedevo Satana cadere dal cielo come un fulmine.” I discepoli vanno da Gesù tutti gioiosi dicendogli: “Sai che anche i demoni si sono sottoposti nel tuo nome?
Quando noi preghiamo nel tuo nome, anche i demoni sono sottoposti.” E Gesù risponde con questa frase. Questo significa che Gesù era presente quando Satana è stato gettato giù dal cielo e gettato poi ancora più giù sulla terra. Gesù ha visto satana cadere, questo ci fa vedere che Gesù è al di sopra di satana, Gesù è al di sopra ed ha autorità e tutta la potenza. satanaè caduto dalla posizione che aveva in cielo, quindi è al di sotto di Cristo. Se tu credi in Cristo, se tu sei nato di nuovo, significa che hai la sua posizione, quindi in realtà Satana è molto al di sotto a dove c’è Cristo e a dove siamo anche noi. Efesini 1:21- “Cristo è seduto alla destra di Dio, al di sopra di ogni principato, autorità, potenza, signoria, e di ogni altro nome che si nomina non solo in questo mondo, ma anche in quello futuro.” Quindi Gesù è seduto nei cieli alla destra di Dio ed è al di sopra di tutte queste potenze delle tenebre.
E quando Lui ha risposto ai suoi 70 discepoli dicendo: “io vedevo satana cadere dal cielo come un fulmine”, poi aggiunge: “Ecco io vi ho dato il potere di camminare sopra serpenti e scorpioni e su tutta la potenza del nemico; niente potrà farvi del male.” Gesù sta dando la chiave della nostra vittoria.
Noi abbiamo tutta la potenza di Cristo, Lui ce l’ha data, il problema è che non viviamo con la visione che siamo nei luoghi celesti con Cristo e che quindi abbiamo tutta l’autorità che Lui ci ha dato, ma viviamo esattamente dove siamo, sulla terra e quindi tutte le opere delle tenebre, le viviamo da questa posizione, ecco perché non riusciamo mai a venirne a capo, non riusciamo mai a combattere e a sconfiggere queste situazioni che si scagliano contro di noi.
Quando non riusciamo a vincere è perché stiamo combattendo dalla posizione sbagliata, stiamo combattendo dalla terra quindi dalla stessa posizione di Satana, è uno scontro corpo a corpo quindi diventa un po’ difficile, ma la Bibbia ci dice che siamo al di sopra di questo e abbiamo l’autorità di Cristo perché siamo seduti con Lui vicino al Padre, condividiamo questo trono, condividiamo questo Regno, quindi abbiamo autorità su tutta la potenza del nemico.
È ora di vivere, di combattere dalla vera posizione, non da questa posizione terrena, ma dalla posizione spirituale, tutto deve sottomettersi al nome di Gesù, che è al disopra di ogni altro nome. Non esiste qualcosa che non si sottomette al nome di Gesù, se così è o la Bibbia ci mente oppure forse stiamo vivendo da una posizione che non è quella giusta.
Avevamo già visto che Gesù mentre era ancora sulla terra, Lui aveva tutta l’autorità, nonostante non fosse ancora morto sulla croce, Lui comunque guariva tutte le malattie, liberava tutte le
persone che andavano a Lui, aveva autorità completa sul nemico, perché Satana era già caduto. Gesù è asceso al cielo e sta al di sopra di principati e potestà e noi credenti siamo seduti con Lui in
quella posizione, è così che abbiamo autorità spirituale, se combattiamo da una diversa posizione, la nostra autorità non è la stessa, noi dobbiamo combattere e vivere ogni giorno la nostra vita
cristiana, dai luoghi celesti, sapendo che siamo qui in carne ed ossa, ma spiritualmente siamo nei luoghi celesti in Cristo, con Cristo e attraverso Cristo. Tu sei e combatti da una posizione di superiorità, tu vivi già ad un livello superiore, devi già camminare ad un livello superiore, è da li poi che viene tutta l’autorità.
Questa è la vera autorità del credente, il credente non è chiamato ad essere un povero che deve essere sottomesso a tutto quello che gli succede, ma il credente deve vivere al di sopra, perché questo è quello che
Gesù ha fatto, e nel momento che crediamo in Lui, siamo seduti con Lui nei luoghi celesti. In 1° Corinzi 15 dice: “Dio ha posto ogni cosa sotto i piedi di Gesù.” Gesù è al di sopra di tutte queste
cose e se noi siamo in Lui, ogni cosa è anche sotto i nostri piedi.
E’ ora che la chiesa abbia un risveglio, perché noi credenti cominciamo a vedere veramente le cose come stanno, non come Satana ha voluto farcele vedere, ma dobbiamo cominciare a vivere nella realtà spirituale, camminare con Gesù. Ricordati ogni volta che hai degli attacchi, che vivi nella battaglia, che satana è caduto, per ben due volte e tu sei invece con Gesù nei luoghi celesti, quindi lui è in una posizione inferiore rispetto a te, questa è l’autorità del credente e questo è il modo in cui il credente deve vivere, consapevole di questa posizione. Satana non ha potere in realtà, se tu vivi e cammini in questa posizione, lui non può niente contro dite, Gesù ha detto: “Voi avete tutta la potenza sul nemico, niente potrà farvi del male.” Ha potere solo perché noi glielo stiamo dando, mase noi cominciamo a camminare da questa posizione, li dove c’è tutto quello che Dio è, allora abbiamo autorità, lì abbiamo potenza.

Dedicato agli ex-collaboratori

Qual è il tuo mestiere



Noi siamo in guerra, siamo soldati di Cristo perciò non possiamo sottrarci alla battaglia spirituale che si sta combattendo.

La battaglia del cristiano è spirituale:
"Per il resto, attingete forza nel Signore e nel vigore della sua potenza. Rivestitevi dell'armatura di Dio, per poter resistere alle insidie del diavolo.
-La nostra battaglia infatti non è contro creature fatte di sangue e di carne, ma contro i Principati e le Potestà, contro i dominatori di questo mondo di tenebra, contro gli spiriti del male che abitano nelle regioni celesti”  (Efesini 10. 12)

Evangelizzazione a Roma

Evangelizzazione Italia

17/07/12

Testo: Collaboratore approvato.



Testo: Collaboratore  approvato.

Si ricordi quando il Signore ti ha separato,
tra i tuoi amici,
tra i tuoi parenti, più cari?
E ti ha riempito l'anima tutta,
di tanta passione smodata,
per le anime, per le vite,
Che non sanno dove andranno?
Ma, col passare del tempo,
E la passione si è raffreddata ...

ó mio Signore,
Dimmi: Perché?

Hai bisogno di essere collaboratore  approvato.
E non essere accusato da nessuno.
Camminare come mio figlio ha camminato.
Ed amare, con il genuino amore.
che ti ho dato. Ma ...
se mi cercare nella parola,
con il cuore nella parola,
ti do la mia parola:
Mi troverai, e approvato sarai.
_______________________________________

" - Sii un collaboratore approvato e che non ha niente di cui vergognarsi." (2 Timoteo 2:15).

Dio vi benedica nel nome del Signore Gesù.
<3<3

14/07/12

Me Faz te Conhecer / portoghese e spagnolo


Testo: Mi fa conoscerTi.

Ho sentito solo parlare del suo potere.
Quanto tempo io ti servo, senza conoscerTi.
Questo Dio sconosciuto, che ho sentito tanto parlare,
ha abbattuto muri, questo Dio ha aperto il mare,
Ma, a che serve con le mie labbra Ti adorare,
se la mia vita non Ti glorificare.
Lo so che il tempo non ha cambiato la forza del suo potere.
Dio, io so che sei grande, ed io sono venuto per conoscerTi.
Mi fa conoscerTi, trasforma la mia vita
Fai che i miei occhi vedono, ciò che non  hanno ancora guardato.
Non voglio informazione, se materializze in me, ó Dio
Chi non conosce Dio, si ritira dalla battaglia,
Ma chi Lo conosce, vai avanti, Perch'Egli non falla.
Chi conosce il Signore, nella vita sarà sempre un vincitore.

11/07/12

10/07/12

io sono un evangelizzatore!


io sono un evangelizzatore!

Dio mi ha chiamato ad evangelizzare, e io non mi zitto.
sul mio blog o ovunque,  io andrò ad evangelizzare!

"Lo Spirito del Signore è sopra di me; per questo mi ha consacrato con l'unzione, e mi ha mandato per annunziare ai poveri un lieto messaggio, per proclamare ai prigionieri la liberazione e ai ciechi la vista; per rimettere in libertà gli oppressi  e predicare un anno di grazia del Signore." (Lc4,18.19)

È il grande mandato che ci raggiunge attraverso le parole di Marco (16,15): "Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura."
Oggi Gesù manda i suoi discepoli a proclamare il Vangelo deve essere dato a tutti, sempre, in ogni luogo, in ogni tempo.

Non mi vergogno di parlare di Gesù, e io non mi zitto.

05/07/12

Testo: Nenhum Outro em Minha Vida - IURD



Testo: Nessun altro nella mia vita.

Signore, in questo momento sono qui
Vieni ad ascoltarmi, perché ho molto da raccontare
Per tutta la mia vita, io ti ho cercato.
Ma solo qui, ho potuto trovarti.

Sono tanti problemi che ho già passato,
che non so da dove posso cominciare.
Perdona per le volte che ti ho rattristato.
Vieni estendermi la mano, viene ad aiutarmi.

Non ho nessun altro nella mia vita.
Non ho più nessuno a chi chiamare,
ed è per questo mio Signore, che son qui.
Vieni ad ascoltarmi, rispondermi, vieni salvarmi.

03/07/12

La fede cieca


La coscienza, insieme a una fede intelligente, libera l’individuo dall'oppressione della fede cieca, che è una causa di una cecità spirituale nel mezzo dell’ambito religioso in generale.
La fede cieca, frutto dell’emozione, ha obbligato le sue vittime a credere in modo qualsiasi, anche senza conoscere colui in cui si sta credendo.
Paolo era un uomo profondamente zeloso della sua religione, per questo fu crudele, perverso e intollerante con i primi cristiani. Ma, subito dopo la sua esperienza personale con il Signor Gesù, iniziò a credere anche lui. E che tipo di fede si è insediato in lui? Una fede razionale, intelligente e soprannaturale.
Lui non si vergognava, né s’intimidiva con le minacce dei nemici, a causa di essa, perché sapeva in Chi stava credendo:
“Per questo motivo io soffro anche queste cose, ma non me ne vergogno, perché so in chi ho creduto, e sono persuaso che egli è capace di custodire il mio deposito fino a quel giorno.”
(2 Timoteo 1.12)
In precedenza, il suo odio per i cristiani era causato per il suo fanatismo religioso, perché coltivava la fede nelle tradizioni religiose, e non nella Parola di Dio.
Quando i suoi occhi spirituali si aprirono, anche lui ha avuto il privilegio di conoscere Colui che i cristiani primitivi avevano conosciuto prima di lui. Da allora, Paolo ha smesso di essere un persecutore per diventare un perseguitato.
Coloro che professano la fede intelligente furono, sono e saranno sempre perseguitati in un modo implacabile da quelli che professano una fede cieca, naturale e irrazionale.

02/07/12

The Black Hole


(The doors we open and close each day decide the lives we live.)
"-Sono le porte che apriamo e chiudiamo ogni giorno decidono le vite che viviamo."

Due porte... Due cose... Due scelte
Scegliere una porta significa che siamo liberi per scegliere, tra il giusto o sbagliato, il bene o il male...
Le porte sono disponibili... Ma ricordate che noi siamo responsabili per ogni scelta che facciamo.
le nostre scelte fanno la differenza tra una vita benedetta o no...

separador todas las fuerzas en el Sinai.mp4

Canción

¿Existe Dios?

01/07/12

Famiglia universal


Tu non credi in Dio???


Tu non credi in Dio???
Dio esiste, stesso che tu ci creda o no!!!





Il mio cuore è tuo altare (Vescovo Marcelo Crivella)

Testo: Il mio cuore è tuo altare
(Vescovo  Marcelo Crivella)

Gesù vieni qua, vieni toccarmi,
il mio cuore è tuo altare.
Sono venuto qui, per cercarTi
Signore vieni qua, vieni toccarmi.

Il tuo Spirito a ci unire,
Siamo tutti parte di Ti.
ó vieni Signore, vieni toccarci.
Il nostro cuore è tuo altare.

Vogliamo adorarTi
Vogliamo lodarTi.
Senza di Te non c'è vita.
Spirito Amato, vieni!

Il tuo popolo sono venuti ad adorarTi.
Ad una solo voce cantare.
Ovunque se ascolterà, 
Spirito amato, vieni!

.

.