30/09/13

HONRA E PRAZER

Tu sei prezioso per me Gesù.
È un grande onore per me appartenere a Te... 

Fast of Daniel - Which spirit do you have?

Non dobbiamo perdere tempo...


C'è sempre un modo. / There is always a way...

There is always a way...

Don't fear God is with you!


8° Giorno del Digiuno di Daniele /Blog del Vescovo Macedo



- Siate ricolmi di Spirito

L’espressione: siate ricolmi di Spirito (Efesini 5.18) vuol dire essere riempiti dei pensieri di Dio, la Sua Parola.

D’altra parte, i sigillati con lo Spirito Santo possono “spegnere lo Spirito”, cioè possono riempirsi con la spazzatura di questo mondo, pur sapendo che si stanno svuotando dello Spirito.

Com'è possibile?
Le amicizie contrarie alla fede generano pensieri come: chissà se stando con i “miei amici” là fuori non li guadagnerò per Gesù?

Chissà se frequento un incredulo non riesca a convertirlo?

Chissà se dopo essermi sposata non riuscirò a convincerlo di venire con me in chiesa?

La Parola dello Spirito è chiara, forte e inconfondibile:

Non vi mettete con gli infedeli sotto un giogo che non è per voi; infatti che rapporto c'è tra la giustizia e l'iniquità? O quale comunione tra la luce e le tenebre? E quale accordo fra Cristo e Beliar? O quale relazione c'è tra il fedele e l'infedele? 2 Corinzi 2.14-15

C’è un’enorme lista di argomenti satanici che hanno il veleno fatale.
Gli esempi non mancano.

Molti battezzati con lo Spirito Santo Lo spengono non per essere caduti in tentazione, ma perché resistono ai pensieri Divini e insistono sui pensieri satanici.

Cadere in tentazione non significa necessariamente perdere lo Spirito Santo. Mantenersi nel peccato resistendo alla Sua Voce può essere fatale.

Chi, in sana coscienza, pur essendo battezzato con lo Spirito Santo, non è mai scivolato nella vita? Nessuno, salvo il Signore Gesù.

Figlioli miei, vi scrivo queste cose perché non pecchiate; e se qualcuno ha peccato, noi abbiamo un avvocato presso il Padre: Gesù Cristo, il giusto. I Giovanni 2.1.

In questo caso, confessa il peccato e abbandonalo immediatamente.

Siamo tutti soggetti a sbagliare, pur essendo sigillati con lo Spirito Santo. In fin dei conti siamo case di terra.

Però, tutti i sigillati hanno la direzione dello Spirito che avverte sulla permanenza nel peccato. Nel caso in cui non ci sia un pentimento immediato, ciò significa continuare a “spegnere lo Spirito”.

I non battezzati con lo Spirito Santo non hanno discernimento spirituale. Per questo, sono più vulnerabili agli attacchi del male.

Da qui il motivo di investire fortemente nel ricevimento dello Spirito Santo per mantenerti sano e salvo.

 A WIFE/MOTHER FIGHTS FOR HER DAUGHTER

I didn't plan to get pregnant, but after completing five months of marriage I received the news that I was pregnant. I had to take every necessary precaution to protect this little being growing inside of me. I didn't yet know the power of God, I was just a religious woman. Because of lack of wisdom I presented my daughter to the evil spirits. My beloved daughter Luciana, was born in 1982 , my husband and I met the Living God in 1984.
I learned about Jesus and began to change my criteria and began to understand what was right and wrong. I started living a Christian-based life. Time passed, my family was always serving the Lord Jesus, here, there ... between one state and another.

What I didn't realize was that my daughter, Lu was distant, she was slowing moving away from the faith that was taught to her and was living in her own world. I couldn't understand why she no longer wanted to be part of our world. She was following the rhythm of this world, clubbing, going out with friends. Even though she was doing that, she was still a calm child. But slowly she began to change, she started to answer back, act rebellious, restless, and wanted to do wrong things against our will. When she was with us she was distant. Her body was present, but her thoughts, and mind, were far away.

She became a sad teenager, she almost fell into depression, because she just wanted to do things her way. I didn't realize she had a great void inside. She was struggling with herself , but that was hurting me even more. The only thing that was important to her were her "friends " from school , the gym, the internet ... I know that every teenager has their moments where they have their own little world and don't want to let their parents in to help them. We had many horrible days and nights, only God to sustain us. Everything bothered her, she began to get upset every time we were transferred , and when she had to change schools . One year she had to change schools three times. She had a dream she wanted to realize, but it was very clear through her actions that she wanted to do it far from us. I realized that I was losing her, it was very painful for me, oh the pain was great! I began to fight , to pray, to use my faith, make chains of prayer, go to the front of the altar when Pastor or Bishop called. I didn't care what anyone thought of me because I was a Pastor's wife. I was determined to overcome this evil that was destroying my daughter.

I began to wisely win her over, we talked a lot. Once I was praying in her room, lying on the floor, with her picture in my hand, crying when she entered the room and told me to get up. I prayed because she didn't want to do the work of God, she did not want to have the life we had. She didn't want to have a commitment with God and I wasn't happy with that. There were moments of great struggle, of pain, but it was worth it! I never gave up on my daughter. We must never cease to pray , to cry , to exercise our faith with intelligence.

I made a vow with God for her sentimental life. I told God that I would be faithful until He to blessed her by putting in her life a man of God, so they can grow together. I don't remember how long it took, but I persevered and it happened! Everything changed, she converted to God! God worked completely in every way and now she does the work of God on the altar alongside a great man of God . I just have to thank God for all that He has done and will do.

So, just like I was able to by faith place my daughter on the altar of God , today I am very happy to be part of this Project Mothers in Prayer here in Florianopolis, Brazil. I'm happy to help mothers use the same faith that turned my tears into smiles, into jubilation and joy.


Mothers don't give up on your children. fight using your faith wisely!

Thank you Lord Jesus!

Come join us in this purpose.


Rosane Oliveira

Digiuno di Daniele: Segni dello Spirito


La discesa dello Spirito Santo non lascia dubbi;
Anche se tutte le voci del mondo, unite in coro, lo negassero, insieme a quella dell’inferno,
Niente, assolutamente, è capace di rimuovere la Voce dall'Alto nel più profondo dell’interiore dell’anima;
La voce dolce e forte del Signor Gesù fa zittire tutte le altre con la pienezza della pace di spirito;

Pace inspiegabile seguita da una gioia dell’anima.
Sono segni palpabili, evidenti e caratteristici del battesimo con lo Spirito Santo.
È difficile trovare parole capaci di esprimere questa esperienza.
Come spiegare il sapore di un alimento appetitoso?
Come spiegare il sentimento di amore per qualcuno?

Come spiegare il soprannaturale a parole?

Come spiegare che l’Onnipotente, Signore dei Cieli e di tutto l’Universo, può dimorare in un mortale?

Come spiegare l’Infinito dentro del finito?

Un bagno da la sensazione di sollievo e pulizia nel corpo;
Il battesimo nelle acque da sollievo e purezza nell'anima;
Nel battesimo con lo Spirito, le acque sono lo Spirito di Dio;
Il Battezzatore è il Signor Gesù Cristo, e
Il candidato, il peccatore pentito.
Solo provando la Manna si può valutare il Sigillo di Dio.
Non ci sono parole né melodie per descriverLo...
Una cosa è sicura: pace e allegria fluiscono come torrenti d’acqua dal più profondo dell’anima,
Tale è la sua impetuosità, che è impossibile contenere pianto e risate di piacere;

Sono Fiumi di acqua viva che traboccano da ogni parte;
Le labbra non accompagnano l’allegria del cuore;
È quando viene sigillata un’altra nuova creatura,
Creatura celestiale.


29/09/13

Perdonare


 ✎ Perdonare è liberare un prigioniero e scoprire che quel prigioniero eri tu... 

- Perché è difficile sentirsi in pace quando non perdoniamo?

Chi perdona, spezza la catena che lo tiene legato... 

 ✎ Quando noi odiamo una persona siamo legati a lei da un legame emozionale più forte dell’acciaio. Il perdono è l’unico modo per rompere tale legame e ritornare liberi. La persona odiata diventa, pian, piano, il nostro padrone; ci viene in mente di giorno e di notte; ci toglie sonno e serenità e ci priva della gioia di vivere.

 ✎ L'orgoglio ed il rancore, siano i peggiori nemici della nostra conoscenza... Il rancore intossichi l’anima e che l’orgoglio rende soli... 

 ✎ Credo che portare rancore è come gettare nel nostro cuore della sabbia che, lasciata lì, fa male, ferisce e diventa come il cemento.
L’unica medicina che ci guarisce è il perdono.

 ✎ Il perdono è una decisione: non è un sentimento, ma un atto della nostra volontà. Decido di perdonare anche se non me la sento. È la scelta di amare gli altri così come sono.

 ✎ Il perdono ci porta la pace e rende capaci di amare e di crescere, riconcilia con gli altri, cura lo spirito e il corpo. Il perdono è sorgente di guarigione, guarisce infatti le ferite provocate dal risentimento, rinnova le persone, i matrimoni, le famiglie, le comunità, la vita sociale.

 ✎  La Bibbia ci dice che dobbiamo perdonare coloro che peccano contro di noi, incondizionatamente. Rifiutare di perdonare davvero una persona mostra risentimento, amarezza e rabbia, caratteristiche queste che non appartengono a un cristiano. 

 ✎  Nel “Padre nostro” chiediamo a Dio di rimetterci i nostri debiti così come noi li rimettiamo a coloro che peccano contro di noi (Matteo 6:12). 

 ✎  In Matteo 6:14-15, Gesù disse: “Perché se voi perdonate agli uomini le loro colpe, il Padre vostro celeste perdonerà anche a voi; ma se voi non perdonate agli uomini, neppure il Padre vostro perdonerà le vostre colpe”.

 ✎  Il perdono è una necessità: non possiamo fare a meno di perdonare. Se non perdono non posso essere perdonato!

 ✎  Il perdono è la chiave dei nostri rapporti con Dio, col prossimo e con noi stessi.

7° Giorno Digiuno di Daniele


28/09/13

Wie verdedigt wie?

Verdedigt mijn geloof mij of verdedig ik mijn geloof?

Of beide verdedigen elkaar of geen van de twee verdedigt elkaar!

Als ik mijn geloof verdedig, dan zal mijn geloof mij verdedigen.
Als ik mijn geloof niet verdedig, dan zal mijn geloof mij ook niet verdedigen.

Het geloof verdedigen betekent dat ik alles zal doen, wat mogelijk is, om mijn geloof sterk te houden.

Wanneer mijn geloof sterk gehouden wordt, dan heeft het de kracht om mij tegen alles te beschermen.

Wilt u uw geloof leren verdedigen? Neem dan deel aan één van de diensten die wij op a.s. woensdag zullen houden bij het UKGR Centrum.

"Se lo Spirito di Dio abita in voi, non siete più nella carne ma nello Spirito. Ma se uno non ha lo Spirito di Cristo, non appartiene a lui." (Romani 8:9)

“Lo Spirito del SIGNORE riposerà su di lui: Spirito di saggezza e d'intelligenza, Spirito di consiglio e di forza, Spirito di conoscenza e di timore del SIGNORE”. (Isaia 11.2)


27/09/13

A PROFECIA DO HERMOM

Digiuno di Daniele /IURD

Dio manderà la pioggia quando sarà il momento... (Facing the gigants)

Siamo noi pronti a riceve le benedizioni di Dio? 
Abbiamo fede che le nostre preghiere vengano ascoltare?

C'erano due contadini che desideravano la pioggia. 
Entrambi pregavano che piovesse, ma soltanto uno uscì e preparò i campi per la pioggia. 
Chi secondo te ha veramente creduto che Dio intervenisse?
Quale dei due sei tu?

✎ Dio manderà la pioggia quando sarà il momento, dobbiamo però preparare i nostri campi per riceverla.

Ecco, ti ho posto davanti una porta aperta, che nessuno può chiudere, perché ... ecco, io li farò venire a prostrarsi ai tuoi piedi per riconoscere che io ti ho amato. (Apocalisse 3,7-13)

Dal film "Affrontando i giganti" (Facing the gigants)


Cos'è importante per te? Dal film Affrontando i Giganti 


Dio del vero Amore - Claudia Corona

26/09/13

Inno cristiano: La città santa (Gerusalemme)

Tempio di Gerusalemme - Brasile

Chi Lo seguirebbe?

Qui finisci...


4º Día del Ayuno de Daniel: Plenitud de Dios


Porque de Su plenitud tomamos todos, y gracia sobre gracia. Juan 1:16

De forma incisiva, el apóstol Juan afirma que todos los bautizados con el Espíritu Santo han recibido la Plenitud del Señor Jesús además de gracia sobre gracia.

O sea: antes de que el SEÑOR exija nuestra vida por entero, primero Él dio Su Vida por entero en el Calvario.

Y como si no bastase, tras haber cumplido Su misión, Él regresa a este mundo podrido a través de Su Espíritu para vivir en el cuerpo que se ofrece a Él.

¿Podríamos darnos el lujo de devolverle solo una parte de nosotros?

¿Es justo que Él nos haya dado 100% de Sí y a cambio reciba solo 99%?

Medite en esta Promesa Suya:

De cierto os digo que no hay ninguno que haya dejado casa, o hermanos, o hermanas, o padre, o madre, o mujer, o hijos, o tierras, por causa de Mí y del Evangelio, que no reciba, cien veces más ahora en este tiempo casas, hermanos, hermanas, madres, hijos, y tierras, con persecuciones; y en el siglo venidero, la vida eterna. Marcos 10:29,30

Quien esté dispuesto a recibir la Plenitud de Dios tiene que estar dispuesto a darle la plenitud de su vida.

Es todo por todo.

Sei una brava persona? Sei sicuro?

Un breve cortometraggio che dimostra, come noi uomini ci consideriamo giusti o migliori di altri, secondo il nostro metro, ma il metro di Dio è diverso.
la legge di Dio che è santa ci ricorda ogni momento della nostra vita che siamo miserabili peccatori bisognosi della grazia di Dio

Ora, rispondi a te stesso: "Sei ancora sicuro?

Day 3 - Fast of Daniel - Can 2 be together without an agreement?

25/09/13

The Hidden Secret of a Woman (lsubtitles in Portuguese)

Sunday in July 2013

Cristiane Cardoso and Marcia Pires met with women all over South Africa (and other countries in the continent) to talk about what all women should learn about themselves and how to use this female secret to change the family, society, and the world around them. 

The meeting not only changed many of the women present but also brought a lot of joy to everyone with the country's original African songs and dance. 

Enjoy!

Algo Mas / Blog Obispo Macedo

3° día del Ayuno de Daniel

Algo Mas

¿Por qué el joven rico se entristeció cuando Jesús le sugirió vender sus bienes, distribuir el dinero entre los pobres y, en seguida, seguirlo?

Era un religioso por excelencia pues observaba la mayoría de los mandamientos de la Ley de Dios.

Pero tenía consciencia de la falta de algo más en su vida.

Ese algo más, realmente era ALGO MUUUUCHO MÁS…

Que, lamentablemente, no le importaba.

Sus bienes materiales ya ocupaban el trono de su vida y, por lo tanto, no había más espacio para nadie.

A causa de eso, EL ALGO MÁS le faltaba.

De nada sirve no matar;
De nada sirve no adulterar;
De nada sirve no robar;
De nada sirve no mentir;
De nada sirve honrar al padre y a la madre;
De nada sirve amar al prójimo.

De nada sirve ser buenita en la iglesia y en el mundo si el Altísimo no ocupa el lugar más alto en su vida.

De nada sirve que el cristiano observe la mayoría de las doctrinas cristianas y LE NIEGUE EL TRONO DE LA VIDA AL SEÑOR JESUCRISTO.

Amarás al Señor tu Dios con todo tu corazón, y con toda tu alma, y con todas tus fuerzas, y con toda tu mente… Lucas 10:27

¿Cómo puede alguien querer lo mejor de Dios – Su Espíritu – si no Le da lo mejor de sí?



Day 3 of fast of Daniel

Something More

Why did the rich young man become sorrowful when Jesus suggested that he sell what he had and give it to the poor, and then follow Him?

He was an excellent religious person, since he obeyed most of the commandments of the Law of God.

But he was aware that something else lacked in his life.

This something else, was really SOMETHING SOOOO MUCH MORE...

That, unfortunately, was not meant for him.

His possessions already occupied the throne of his heart, so there was no room for anyone else.

Because of this, he lacked SOMETHING MORE.

It’s useless not to kill;

It’s useless not to commit adultery;

It’s useless not to steal;

It’s useless not to bear false witness;

It’s useless not to honor your father and mother;

It’s useless not to love your neighbor,

It’s useless to be good in Church and in the world if the Almighty does not occupy the highest place in your life.

It’s useless for a "Christian" to obey most Christian doctrines and DENY THE LORD JESUS CHRIST FROM OCCUPYING THE THRONE OF HIS HEART.

You shall love the Lord your God with all thy heart, with all your soul, with all your strength, and with all your mind... Luke 10.27

How can anyone want the Best of God – His Spirit – when they are not giving Him their best?

But, don’t forget: For thus says the High and Lofty One who inhabits eternity, whose name is Holy: “I dwell in the high and holy place, with him who has a contrite and humble spirit, to revive the spirit of the humble, and to revive the heart of the contrite ones”. Isaiah 57.15


A quem Deus chama de Filhos


Existem pormenores na Bíblia que, nas mentes cauterizadas e aos olhos mais desatentos, podem passar despercebidos. Um deles tem a ver com a distinção feita ente Filhos e criaturas… por exemplo, você sabe que Deus, apenas em duas ocasiões na Bíblia, chamou alguém de Filho?

Quais foram as vezes em que Deus chamou alguém de Filho?
A primeira vez foi quando o Senhor Jesus foi Batizado com o Espírito Santo (“… Este é o Meu Filho amado, em Quem Me comprazo.” Mt 3.17), e, a segunda vez, quando Ele foi Transfigurado pelo Espírito Santo, no Monte Hermom (“… Este é o Meu Filho, em Quem Me comprazo; a Ele ouvi.” Mt 17.5; Marcos 9.2-8 e Lucas 9.28-36).

O que é que isso significa para nós?
Significa dizer que uma pessoa só pode ser reconhecida por Deus como filha/o, quando ela é Batizada com o Espírito Santo. Quando o Espírito Santo passa a fazer morada dentro dela!

Enquanto isso não acontece, ela pode ter o tempo que for de Igreja, conhecimentos bíblicos e até ter um cargo importante dentro da própria Obra de Deus, que ainda assim ela não será assumida por Deus como Filha e muito menos reconhecida pelo diabo e os seus demónios como Filha de Deus.

E tem mais, uma pessoa, sem o Batismo, os seus “muitos” anos de vida são assim:
“O homem, nascido de mulher, vive breve tempo, cheio de inquietação. Nasce como a flor e murcha; foge como a sombra e não permanece…” (Jó 14.1-2).

Já os Batizados com o Espírito Santo, os seus poucos ou muitos anos de vida são assim:

“Afirmou-lhe Jesus: Quem beber desta água tornará a ter sede; aquele, porém, que beber da Água que Eu lhe der nunca mais terá sede; pelo contrário, a Água que Eu lhe der será nele uma fonte a jorrar para a Vida Eterna.” (João 4.13-14).

Por isso, quem quer ser Filho de Deus, tem que ser Batizado com o Espírito Santo, caso contrário, continuará com uma mera criatura.

Como passar de criatura a Filho?
Sendo Batizado com o Espírito Santo.

http://juliofreitas.com/a-quem-deus-chama-de-filhos/

Sello único / One seal...

Mensaje para leer y reflexionar: Sello único

Obispo, cuando era una niña quería enviarle una carta a una amiga, sin embargo no tenía dinero para comprar el “sello”. Pensé rápidamente y arranqué el sello de una vieja carta y se lo pegué a la mía. Pensé que mi “problema” estaba resuelto. Corrí hasta el buzón, deposité mi carta y volví con la sensación de “misión cumplida”.

Algunos días después, para mi decepción, el cartero apareció en mi casa. Devolvió mi carta y me explicó que cada sello es “único” y tiene su fecha de validez.

Pensé en el motivo por el cual el Espíritu Santo es llamado Sello de Dios, e imaginé si fuésemos como una carta dirigida al cielo. Si el sello estuviese vencido, no llegaríamos al lugar deseado. – y enviar una carta sin sello tampoco se puede.

Cuando Jesús vuelva y le pida a los ángeles que recojan a los escogidos, los ángeles serán como carteros: solo llevarán las “cartas” selladas correctamente, las cartas identificadas por el sello de DIOS, el propio Espíritu Santo. O sea, no existe Salvación sin estar sellado.

Espíritu Santo: ¡la garantía de la Salvación! Quien Lo tiene hoy, canta “¡AH, QUÉ DÍA!” Quien Lo garantice hasta el regreso de nuestro Señor, cantará “¡AH, QUÉ ETERNIDAD!”

Bruna Oliveira– Balneário Camboriú/SC/ Brasil.

http://www.bispomacedo.com.br/es



Messages to your Meditation: One seal

A Letter to God

Bishop, when I was a child, I wanted to send a letter to my friend. However, I didn’t have money to buy a "stamp". I thought about it and quickly tore a stamp from an old letter and glued it on my letter. I thought my "problem" was solved. I ran to the mailbox, placed my letter inside and came back "feeling" like my mission was accomplished. A couple of days later, to my disappointment, the mailman appeared at my house to return the letter. He explained that each stamp is "unique" and has its own expiration date.

I began to wonder about why the Holy Spirit is called the Seal of God, and imagined us being like letters mailed to the sky. However, if the stamp (seal) is expired, we will not reach our desired destination, and it is also impossible to mail a letter that does not have a stamp. When Jesus comes back and asks the angels to gather His chosen, the angels will be like mailmen, only taking the "letters" that are properly “sealed”. These letters will be identified because they’ll have the Seal of God, which is the Holy Spirit Himself. In other words, there can be no salvation without first being sealed.

The Holy Spirit is the guarantee of salvation! Those who have Him today may say ‘OH, WHAT A DAY!’, but those who have Him until the coming of our Lord will sing ‘OH WHAT AN ETERNITY!’.

Bruna Oliveira – Balneario Camboriu, Santa Carolina – Brazil


24/09/13

Gesù è l'unico Mediatore tra Dio e gli uomini.


La Bibbia afferma chiaramente che vi è una sola Persona che, escludendo qualsiasi altro intermediario, può condurre al Padre. Ciò significa che non c’è altro Nome, in aggiunta a quello di Gesù Cristo, sulla terra, nel cielo o sotto la terra, che possa vantare il ruolo di mediatore tra Dio e gli uomini. E per meglio farci intendere questo messaggio, in molti punti della Bibbia Dio ci fornisce altri dettagli, ad alcuni dei quali posso fare riferimento per evidenziare le qualità di Gesù nel Suo ruolo di unico Mediatore.

“se qualcuno ha peccato, noi abbiamo un Avvocato presso Dio: Gesù Cristo il giusto. Lui è il sacrificio propiziatorio per i nostri peccati” (Giovanni 2:1, 2).

“Chi accuserà gli eletti di Dio? Dio è Colui che li giustifica. Chi li condannerà? Gesù Cristo è Colui che è morto, e ancor più è risuscitato, è alla destra di Dio e intercede per noi” (Romani 8:33, 34).

"Gesù purificherà le nostre coscienze dalle opere morte, per servire il Dio vivente. Per questo egli è mediatore…" (Ebrei 8:14,15) (Ebrei 8:6)

"Possiamo accostarci a Dio mediante la fede in Gesù," (Efesini 3:12)

“Come odo, giudico; e il Mio giudizio è giusto, perché non cerco la Mia volontà, ma quella di Colui che mi ha mandato” (Giovanni 5:30).

“Non abbiamo un Sommo Sacerdote che non possa simpatizzare con noi nelle nostre debolezze, poiché Egli è stato tentato come noi in ogni cosa, senza commettere peccato” (Ebrei 4:15).

“Perciocchè v’è un sol Dio, ed anche un sol Mediatore di Dio, e degli uomini: Cristo Gesù uomo. Il quale ha dato se stesso per prezzo di riscatto per tutti; secondo la testimonianza riserbata a’ propri tempi.” (1 Timoteo 2:5,6 )

“Io e il Padre siamo uno... Padre, Ti ringrazio perché Io so bene che mi esaudisci sempre... Qualsiasi cosa chiederete al Padre nel Mio Nome, Lui ve la darà” (Giovanni 10:30; 11:41, 42; 16:23).

“Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di Me” (Giovanni 14:6).

“Le Mie pecore ascoltano la Mia voce, Io le conosco ed esse Mi seguono. E Io do loro la vita eterna e non periranno mai e nessuno le rapirà dalla Mia mano” (Giovanni 10:27, 28).

“il Padre non giudica alcuno, ma ha affidato tutto il giudizio al Figlio, affinché tutti onorino il Figlio come onorano il Padre. Chi non onora il Figlio non onora il Padre che lo ha mandato” (Giovanni 5:22, 23).

“Perciò Egli [Gesù] può salvare perfettamente quelli che per mezzo di Lui si avvicinano a Dio, dal momento che vive sempre per intercedere per loro” (Ebrei 7:25).

Ci sarebbero molti altri esempi, ma già questi ci permettono di trarre qualche conclusione.

- Cristo è l’unico, potente, amorevole e completo Mediatore voluto da Dio per noi.

Essendo Dio, è sufficiente in se stesso, non ha bisogno né vuole “stampelle”, inventate dalla sapienza umana in stridente contrasto con la sapienza divina.

Non è lontano dagli uomini da dover gridare per farsi udire; non è un Dio crudele e dispettoso che si fa gioco di noi; non è altezzoso da farci fare anticamera; non illude con false promesse.

Cristo è Dio, e vive per intercedere per chi ha bisogno di Lui. Non affidiamo la nostra vita in mani sbagliate tanto più che è meglio essere nelle mani di Dio che cadere nelle mani degli uomini. 
Allora... Andiamo direttamente a Gesù!
Poniamo in Lui ogni speranza. Parliamo con Gesù come a un amico, e attendiamo con fede le Sue immancabili risposte.



AYUNO DANIEL DIA 2

A importância do ter o Espirito Santo.

Fast of Daniel - How to become one with God

Jejum de Daniel 2

Stare con due piedi in una scarpa. / You can't have your cake and eat it too

Dal punto di vista spirituale, tutti gli umani vivi per sfruttare il peccato sono morti per Dio. 
(Efesini 2.1-4;)

E tutti gli umani morti per il peccato sono vivi per sfruttare la presenza dello Spirito di Dio, come dice il testo:
...E ci ha risuscitati con lui e con lui ci ha fatti sedere nel cielo in Cristo Gesù… 
(Efesini 2.6)

Chi è vivo per godere questo mondo è morto per godere quello futuro;
e chi è morto per godere questo mondo è già resuscitato per godere l’eternità insieme al Signore Gesù.
Una cosa è certa:
Nessuno può essere vivo e morto allo stesso tempo;
O è vivo per Dio e morto per questo mondo,
O è morto per Dio e vivo per questo mondo.
Conciliare la fede vivendo nel Regno della Luce (giustizia) 
con il regno delle tenebre (ingiustizia) è impossibile.
Così come è impossibile stare con due piedi in una scarpa.



You can't have your cake and eat it too / Bishop Macedo (UCKG/IURD)

From a spiritual point of view, all those who are alive to the pleasures sin are dead to God, Ephesians 2.1-4;

And all those who are dead to sin are alive to enjoy the presence of God's Spirit, like it is written in the following text:

…together with Christ, and raised us up together and made us sit together in heavenly places in Christ Jesus...  Ephesians 2.6

Those who are alive to the pleasures of this world are dead to the pleasures of the forthcoming world;

And those who are dead to the pleasures of this world have already risen to enjoy eternity with the Lord Jesus.

One thing is certain:

No one can be alive and dead at the same time;

Either you are alive to God and dead to this world,

Or dead to God and alive to this world.

Reconciling your faith while living in the Kingdom of Light (justice) and the kingdom of darkness (injustice) is impossible.

Just like it is impossible to have your cake and eat it too.


23/09/13

Ah!!! Che Giorno! - Iurd Itàlia

Il valore dell'offerta /Blog Vescovo Macedo

Il valore dell'offerta /Blog Vescovo Macedo

Tante persone temono (rispettano) il diavolo più di Dio.

Perché quando la persona cerca gli spiriti maligni e fa un voto per distruggerti, tante volte ciò che è stato richiesto accade?

La risposta è semplice: l'OFFERTA data!!!

Perché quando la persona cerca gli spiriti maligni, loro non chiedono 1 R$ o 5 R$ come voto, ma sempre un VALORE ALTO?

Perché il diavolo sa che tu non presenterai un valore più alto al tuo Dio.

[UN VALORE POCO PIÙ ALTO PUÒ DISTRUGGERE LE OPERE DEL DIAVOLO.]

Adesso tu capisci perché Dio ha dato Gesù come sacrificio per toglierci dalle mani del diavolo.

Se Dio avesse dato un AGNELLO, questo sarebbe stata una semplice offerta e non un GRANDE sacrificio. Questo vuol dire che DIO HA DOVUTO DARE UN VALORE MAGGIORE di quello del diavolo per poter distruggere le sue opere.

Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3.16

La FEDE è stata fatta per immergerti in essa, non solo per bagnare la punta del dito.

Guilherme Ribeiro - Giamaica

http://www.bispomacedo.com.br/it/

El escudo que apaga todos los dardos de fuego- Obispo Paulo Roberto/


El escudo que apaga todos los dardos de fuego
Blog Obispo Paulo Roberto/IURD

Siendo la fe el nervio que mueve el corazón, necesitamos cuidarla, enriquecerla y usarla. El apóstol Pablo,  al mencionar la armadura espiritual del creyente, señala que la fe es nuestro escudo: 
“Sobre todo, tomando el escudo de la fe, con el que podáis apagar todos los dardos de fuego del maligno”. (Efesios 6:16).

En la antigüedad, los sitiados por un ejército poderoso temían mucho a los dardos incendiarios lanzados desde afuera por el enemigo. Eran ascuas que provocaban llamaradas y ponían en serio peligro la seguridad de los refugiados. Apagarla no era fácil. En muchos casos, cuando el fuego prendía con fuerza, el ejército que combatía afuera podía redoblar sus ataques, y tomar la ciudad.

Nuestro común enemigo el diablo, dispone de todo un completo arsenal para combatir nuestra fe. Los daros de fuego son sus armas predilectas, por eso debemos tener listo nuestro escudo que es la fe preciosa que nuestro Señor ha hecho germinar y crecer en nosotros.

¿Cómo debe ser nuestra fe? 
La fe requiere nutrición constante. Es como una hermosa flor que ha de ser abonada y regada con solicitud. La vitalidad de nuestra fe demanda una constante dieta; para ello se nos ha dado el Pan de Vida, la Palabra de Dios.  
¿No alimentamos diariamente nuestro cuerpo? 
Lo mismo o más debemos hacer con nuestra alma. Solo si alimentamos nuestra alma podremos tener una fe nutrida y lista para combatir y vencer.

Así que no es suficiente tener fe para vencer al enemigo (los problemas, luchas y dificultades), es necesario tener una fe viva y en acción. Afortunadamente nuestro Señor Jesús ha dispuestos de todo lo necesario para aumentar el temple de ella; nos bastará solamente a cada uno no descuidarla y colocarla en práctica.

22/09/13

IO LASCIO TUTTO

Io lascio tutto

Quanto tempo ho vissuto
Senza mai esser felice
Quanto buio intorno a me
Senza un'ombra di speranza
Per quella mia inutile vita
Vivevo io così

Poi qualcuno m'ha parlato
Di Gesù e del suo amore
Quanta luce ora c'è
Che splende intorno a me
Ora io sono pronto a morire
Per Cristo mio Signor

Io lascio tutto dietro me
Non c'è più posto nel mio cuore
Per la tristezza solo amore regnerà

La mia vita a Lui ho dato
Per servirlo sempre più
Quanto amore ha dato a me
Io che non ero degno
Ora io sono pronto a morire
Per Cristo mio Signor

Io lascio tutto dietro me
Non c'è più posto nel mio cuore
Per la tristezza solo amore regnerà

Testimonianza di David...

Gesù Cristo, può cambiare la tua vita!

 "Non ti ho detto che, se credi, vedrai la Gloria di Dio?"
(Giovanni 11:40)

Ti Lodiamo Signor

Dio Mio

21/09/13

Ritorna a me


Cantico Cristiano evangelico

Ritorna a me

Popolo mio ascolta quel che devo dirti
se puoi dammi un minuto per poter parlarti
da te non voglio niente solamente ascolta
perdona se in questo momento t'interrompo
duemila anni fa io fui crocifisso
mio corpo fu coperto del tuo peccato
mi presi le tue colpe sopra al mio costato
per darti la vita eterna come un regalo
io assorbo domande: perché non mi ascolti,
perché non mi guardi, perché non mi parli?
L'ipocrisia ha accecato la tua mente e dici che mi ami

E ti senti giusto nel tuo ragionare
hai scambiato la mia gloria per quel sentimento
a volte delle notti vengo e ti sveglio
ma non t'importa ormai parlarmi un momento
e passa tutto il tempo per le cose vane
alla televisione, la moda e alla fama
hai perso la santità che in te brillava
sai più del mondo che della mia parola
il mio anelito è usarti per mostrar la mia gloria
riempirti di unzione, far traboccar la tua coppa
che il mondo potesse ascoltar quando parli
perché il tempo svanisce... Si svanisce

Ricordi quando non stavi più tra le mie braccia
piangevi come un bimbo affamato e scalzo
in una camera vuota io e te contavamo
le lacrime che cadevano dal nostro viso
ti diedi una nuova vita e aprii una nuova porta
e venni nel tuo cuor togliendo la tristezza
oggi dici che di me non hai bisogno
nonostante senti un grande vuoto dentro
non puoi negarlo stetti sempre con te
pensa bene a quel che oggi io ti dico
perché non saprai quando sarà troppo tardi
non potrai più incontrarmi

Ma quando non smetterai di piangere per me
quando ricorderai i momenti accanto a me
ma quando non smetterai di piangere per me
quando ricorderai i momenti accanto a me

Ritorna a me..  A me
Ritorna a me..  A me
Ritorna a me..  A me
Ritorna a me... A me



Su quella croce.


Su quella croce

Su quella croce l'Agnello salì
Su quella croce Gesù Cristo morì
In quella croce giustizia e pietà
Con quella croce il mio cielo si aprì

On that Holy cross the Lamb rised
On that Holy cross Jesus Christ died
On that Holy cross justice and piety
That Holy cross opened to me the heaven

Io so che gloria ed onore
E la grande maestà
Appartengo a Te, Gesù
Perché con grande potenza
L'unto di Dio, Gesù
Ha vinto per me
Ha vinto per te
Su quella croce

Sur cette croix l'amour triomphait
Et Jesus Christ a payè mon pèchè
Sur cette croix il mourait pour moi
Le roi de glorie, Jesus Christ

Su quella croce l'amore trionfò
E il mio peccato Gesù Cristo pagò
Su quella croce al mio posto morì
Il Re di gloria, il Cristo, Gesù

Io so che gloria ed onore
E la grande maestà
Appartengo a Te, Gesù
Perché con grande potenza
L'unto di Dio, Gesù
Ha vinto per me
Ha vinto per te

La honestidad de espíritu - Obispo Macedo


Existen muchas formas de entrar en la presencia de Dios, pero debemos siempre mantener nuestra honestidad espiritual hacia Él.

20/09/13

SVUOTARSI COMPLETAMENTE- Vescovo Julio Cesar - IURD


Qual è la prima condizione per uscire dal “quasi “ e poter essere una persona realizzata? 

Bisogna svuotarsi dell’energia negativa, siano essi pensieri, sentimenti, manie, debolezze…

Perché se lo si fa non si ha il modo di riempirsi dell’energia positiva. È quest’ultima è lo Spirito Santo, essendo lui “energia positiva” linguaggio che usiamo per facilitare l’intendimento per le persone che non fanno parte della nostra fede. Alla fine lo Spirito Santo è potere, luce, energia… 

Dopo essersi scaricati dell’energia negativa, è necessario riempirsi dell’energia positiva. Questo può sembrare molto difficile, perché quotidianamente, siamo circondati da circostanze negative. Tuttavia diventa possibile quando:

A – L’energia è generata dal movimento, quanto più la persona la usa, più si fortifica. Per questo, l’azione della fede è indispensabile; alla fine la fede senza opere è morta.

B – dobbiamo dare appena ascolto alla Parola di Dio, perché, lei è l’unica fonte pulita e generatrice di energia. Fu il Signor Gesù che disse che la fede viene dall'ascolto, quando si ascolta la Parola di Dio, la persona non diventa fanatica, o religiosa o squilibrata, ma diventa ricevitrice dell’Energia Divina. 
E quando legge, ascolta, medita, pratica e persevera nella Parola di Dio, si sta alimentando di questa energia. E, quando sorgono i problemi, essi sono superati. Sara tentato, ma non cadrà in tentazione; sarà odiato, perseguitato e minacciato ma mai sarai distrutto; tutto perché osserva la Parola di Dio, e prima di parlare e decidere, l’ha pratica e usa la sua intelligenza, pensa ed analizza la Sua Parola. La Sua energia illumina le sue decisioni.

C – Sviluppare una relazione continua con Dio, cioè, la persona va diretto alla Fonte per rinnovarsi; Tu passi ad avere un contatto diretto con Lui, perché non esiste più il figlio del diavolo, sei stato trasfigurato e adesso sei un figlio di Dio. Pertanto, se hai preso in mano la tua fede, hai consegnato anima, corpo e spirito, allora, hai il diritto di parlare con Lui. Fu Dio a dire: “io non ti lascerò e non ti abbandonerò, ma starò con te tutti i giorni della tua vita”. sviluppa, allora, la tua relazione con Lui e ringrazia Gesù tutti i giorni, per essere vivo. È vero che continuerai ad avere problemi, ma li supererai. E così come si sono generati, sarai capace di superarli, perché il Suo Spirito in te ti fortificherà,guiderà e aiuterà.

D –  Prendere decisioni intelligenti, non basate su emozioni o sentimenti. Perché, solamente la fede alleata con la ragione produce risultati positivi. Tuttavia, se si utilizza appena la fede sarai visto come un fanatico e se userai solo la ragione sarebbe una stupidaggine e commetterai errori. Però quando si usa la fede associata con la ragione e l’intelligenza, allora, prenderai decisioni senza sentimento, perché ci parla, pensa e fa quello che non deve, di conseguenza raccoglie quello che non vuole.

“ E Gesù di nuovo parlò loro, dicendo: «Io sono la luce del mondo; chi mi segue non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita” (Giovanni 8.12)

Gesù si riferiva allo Spirito Santo (luce), l’energia di Dio, e l’energia produce luce. E quando tu hai la luce sai dove stai e dove dovresti stare. Solo che se non togli il dolore, il rancore o l’amore che hai verso le persone, lo Spirito Santo non riuscirà ad entrare. Puoi essere anche decimista e offertante, ma se non ritirerai questo amore superfluo dentro di te, lo Spirito Santo non potrà entrare. E esiste ancora un problema del suo “io” che viene in Chiesa, ma impara tutto al suo modo. E magari stavi da tanto tempo in chiesa e hai avuto molte esperienze con il potere di Dio, ma purtroppo non Lo hai conosciuto personalmente.

Perché, fino quando il tuo “io” non sarai libero di ricevere lo Spirito Santo. Gesù ha detto che era la luce del mondo, ma che non può illuminare tutti, perché solo “chi mi segue non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita”.

(Vescovo Julio Cesar - IURD)

18/09/13

¡CONOCE COMO “ELLOS” TRABAJAN! Parte 1 e parte 2

¡CONOCE COMO “ELLOS” TRABAJAN! (Parte 1)
Obispo Julio freitas-(IURD)

¿Ya identificaste la estrategia que él usa contra ti? Sí, porque en este preciso momento, el diablo está tramando un plan para destruirte, y que él tenga éxito o no, depende enteramente de ti.
¿Cómo trabajan los demonios en la vida del ser humano que aún no fue liberado y salvo?

A través de los problemas, ya sean de origen físico, como las enfermedades, de origen psicológico o mental y espirituales.
¿Y cómo es que los demonios están intentando destruir la relación de los verdaderos Hijos de Dios?

A través de las debilidades, pues ellos saben que ya no nos pueden tocar más, porque somos libres, pero ni por eso renuncian a nosotros, al contrario, tratan de acabar con nosotros a través de nuestras debilidades.

Sí, él ya no está en tu interior, ya no controla tu cuerpo, tu mente o tu espíritu, no pone enfermedades que te debilitan, o un vicio que te consume. Pero, debes saber que, aún estando fuera, a tu alrededor (donde él está) y rugiendo como un “león” hambriento y feroz, el diablo también está esperando una oportunidad para atacar, y en última instancia, destruir a su presa, ¡que eres tú!
Observa que cuando el Señor Jesús fue tentado, el diablo trabajó específicamente en Su debilidad, que era el hambre, pues, en aquel exacto momento, ¡el Señor Jesús tenía hambre!
¿Y cuál es tu debilidad?

¿TU DEBILIDAD es mirar a otras personas con malos ojos? Entonces, el trabajará en tus malos ojos, hasta el punto de que tu cuerpo se vuelva tinieblas.

¿TU DEBILIDAD es ser una persona indefinida? Entonces, él pondrá más dudas en tu mente para que tu indefinición sea cada vez mayor.

¿TU DEBILIDAD es la lengua? Entonces, el hará que confieses maldiciones, palabras sucias, de derrota. ¡ÉL SIEMPRE ESPERARÁ EL MOMENTO CORRECTO PARA ACTUAR! Todo por que él no te puede tocar, pues ya estás libre; entonces él actuará, pero siempre en tu debilidad, para que te quedes débil espiritualmente y, por fin, seas destruido.
¿TU DEBILIDAD es ser hipersensible? Entonces, el creará situaciones que te angustien donde más te duele.

¿TU DEBILIDAD es el orgullo? Entonces el trabajará poniendo situaciones o personas en tu camino que te convencerán de que eres más de lo que te imaginas.
¿TU DEBILIDAD es el sexo? Entonces el trabajará de forma que caigas en tentación para practicar adulterio o prostitución.
¿Y Dios? Sí, Él trabaja también en nosotros, pero, ¿mediante que?
¡También mediante las debilidades! ¡Pero, para hacernos fuertes y adultos en la fe inteligente!

SI EL ESPIRÍTU SANTO ve que tu debilidad son tus ojos, ¡entonces Él trabajará para que tengas buenos ojos y veas como Él ve!

SI EL ESPIRÍTU SANTO ve que tu debilidad es ser una persona indefinida, ¡entonces Él trabajará para que te conviertas en una persona definida y decidida!

SI EL ESPIRÍTU SANTO ve que tu debilidad es la lengua, entonces Él trabajará para que tú hables la verdad, palabras que bendigan, positivas.

SI EL DIABLO TRABAJA en tu corazón para que seas hipersensible, el Espíritu Santo trabajará para que seas más racional, para que tengas un corazón nuevo y que no tomes decisiones basado en lo que sientes; ¡para que domines tu corazón!

SÍ TU DEBILIDAD ha sido el orgullo, entonces el Espíritu Santo trabajará para que seas una persona humilde.
SÍ TU DEBILIDAD es el sexo, el Espíritu Santo te mostrará que el sexo no lo es todo y que puede destruir tu matrimonio, reputación y arruinar tu vida, la de tus hijos, esposo/a y de todos tus familiares. Y Él te preparará para ser bendecido sentimentalmente, para que disfrutes del sexo con la Bendición de Dios.

SÍ, EL ESPÍRITU SANTO TAMBIÉN TRABAJA, ¡PERO PARA QUE SEAS UNA PERSONA FUERTE Y PREPARADA PARA ENFRENTAR AL DIABLO!
¿Cuál es tu debilidad?
Yo no lo sé… pero sí sé que el diablo la sabe y, ¡el Espíritu Santo también!

¿Quién ha trabajado en ti?
Tampoco lo sé… pero sí sé otra cosa, que tu vida revelará si ha sido el diablo o el Espíritu Santo, porque a quién tú des más atención, es quién más trabajará en ti, pues quién tiene autoridad de dar libertad, tanto a Uno como a otro, es el propio individuo.
“Entonces, el Espíritu Santo me dijo: Te basta mi gracia, pues mi Poder se perfecciona en la debilidad” (2 Corintios 12.9)

Sugerencia de tarea:
1º RECONOCE tus errores;
2º HAZ UNA LISTA de todas tus debilidades;
3º TOMA UNA ACTITUD/DECISIÓN que materialice tu fe inteligente, poniendo en práctica las orientaciones del propósito de los 21 Días de Ayuno.

___________________________________________________

¡CONOCE COMO “ELLOS” TRABAJAN! (PARTE 2) 
Obispo Julio freitas-(IURD)

¿Y Dios? Sí, Él trabaja también en nosotros, pero, ¿mediante que?

¡También mediante las debilidades! ¡Pero, para hacernos fuertes y adultos en la fe inteligente!

SÍ EL ESPIRÍTU SANTO ve que tu debilidad son tus ojos, ¡entonces Él trabajará para que tengas buenos ojos y veas como Él ve!

SÍ EL ESPÍRITU SANTO ve que tu debilidad es la indefinición, ¡entonces Él trabajará para tornarte una persona definida y decidida!
SÍ EL ESPÍRITU SANTO ve que tu debilidad es la lengua, entonces Él trabajará para que tu hables la verdad, palabras que bendigan, positivas.

SÍ EL DIABLO TRABAJA en tu corazón para que seas hipersensible, el Espíritu Santo trabajará para que seas más racional, para que tengas un corazón nuevo y que no tomes decisiones sobre lo que sientes; ¡para que domines tu corazón!

SÍ TU DEBILIDAD ha sido el orgullo, entonces el Espíritu Santo trabajará para que seas una persona humilde.

SÍ TU DEBILIDAD es el sexo, el Espíritu Santo te mostrará que el sexo no lo es todo y que puede destruir tu matrimonio, reputación y arruinar tu vida, la de tus hijos, esposo/a y de todos tus familiares. Y Él te preparará para ser bendecido sentimentalmente, para que disfrutes del sexo con la Bendición de Dios.

SÍ, EL ESPÍRITU SANTO TAMBIÉN TRABAJA, ¡PERO PARA HACERTE SER UNA PERSONA FUERTE Y PREPARADA PARA ENFRENTAR AL DIABLO!

¿Cuál es tu debilidad?
Yo no lo sé… pero sí sé que el diablo la sabe y, ¡el Espíritu Santo también!

¿Quién ha trabajado en ti?
Tampoco lo sé… pero sí sé otra cosa, que tu vida revelará si ha sido el diablo o el Espíritu Santo, pues a quién tu más des atención es quién más trabajará en ti, pues quién tiene autoridad dar libertad, tanto a Uno como a otro, es el propio individuo.
“Entonces, el Espíritu Santo me dijo: Mi Gracia te basta, por que el Poder se perfecciona en la debilidad” (2Co. 12.9)

Sugerencia de tarea:
1º RECONOCE tus errores;
2º HAZ UNA LISTA de todas tus debilidades;
3º TOMA UNA ACTITUD/DECISIÓN que materialice tu fe inteligente, poniendo en práctica las orientaciones del propósito de 21 Días de Ayuno.
Oraremos, durante éstos 21 días de ayuno, para que los que no son Bautizados con el Espíritu Santo SEAN, y los que ya son, que sean RENOVADOS.

“Aquel, pues, que crea estar de pie vigile para que no caiga. No os sobrevendrá tentación que no sea humana; pero Dios es fiel y no os permitirá que seáis tentados más allá de vuestras fuerzas; al contrario, juntamente con la tentación os proveerá libramiento, de modo que lo podáis soportar.”(1Co. 10.12-13)



Pensateci


Carattere di un uomo...


17/09/13

Las Tentaciones

Uomo di Dio / Blog Vescovo Macedo


L’uomo di Dio fa crescere il suo lavoro dando la vita per le pecore, facendo le riunioni e ACCOGLIENDO IL POPOLO.

E’ conoscendo il popolo che il pastore saprà qual è il livello spirituale della sua chiesa, le necessità che hanno le persone e capire il dolore di ognuno.

E’ facendo il maggior numero di riunioni e accogliendo il popolo che l’uomo di Dio darà l’esempio ai discepoli che sta formando.

Il Signore Gesù dice che: Dal tesoro dei nostri cuori si traggono cose vecchie e cose nuove. Matteo 12.35

Le cose vecchie sono quelle che abbiamo appreso sin dall’inizio, e le cose nuove dobbiamo attivarle in accordo alle necessità del luogo in cui stiamo lavorando.

Al tempo di Abraamo c’erano 318 uomini nati nella sua casa;
Al tempo di Gedeone c’erano 300 valorosi;
Al tempo di Davide c’erano 400 soldati;
Al tempo di Gesù c’erano 11 soldati.

Erano uomini speciali perché diedero le loro vite per un ideale di Dio.

Oggi il Signore Dio sta formando un Nuovo Esercito, e per far parte di questo esercito, ogni persona deve essere speciale. Deve avere carattere.

In passato, l’esercito di Dio era formato da uomini che decidevano di fare esclusivamente la volontà di Dio.

Gli uomini dell’esercito di Dio rinunciano alla gloria di questo mondo, non cercano gli elogi e non hanno l’illusione di possedere il conforto delle cose materiali. Sono schiavi del Signore, e il loro piacere è servire Colui che li ha arruolati. La gloria dell’uomo di Dio è servire il suo Signore.

Grazie a questa consegna e a questa dedizione di vita, l’uomo di Dio ha l’autorità Divina. Tutto si sottomette a Lui, e la Parola nella sua bocca fa accadere le cose sovrannaturali.

Le difficoltà incontrate nel luogo in cui lavora vengono viste come opportunità per scrivere un capitolo in più di vittoria nel suo ministero.

L’uomo di Dio è ostinato a guadagnare anime, e la sua ostinazione è ciò che provoca la crescita del suo lavoro. Non sta fermo a guardare ciò che non ha, anzi, lui lavora con il Nome di Dio, la Parola di Dio e lo Spirito di Dio, e per questa ragione, il suo lavoro cresce e fiorisce in qualsiasi luogo.

Non è la sua apparenza o il vestiario che lo identificano come uomo di Dio, ma il suo carattere, perché Dio non vede l’esteriore.


16/09/13

¿Como lograr un verdadero arrepentimiento?


El sincero arrepentimiento es fundamental para recomenzar.

¿Cuáles son los pasos para lograr un verdadero arrepentimiento?

Respuesta:
El arrepentimiento es un sentimiento de tristeza o pesar por un error que fue cometido. La comprensión del verdadero arrepentimiento es importante para cada cristiano, pues:

a. El pecador debe reconocer sus pecados. Este es el primer paso para un arrepentimiento sincero y honesto: nadie puede arrepentirse de algo que no reconoce;

b. El pecador debe odiar al pecado. Si el pecador no ve el pecado como algo repugnante y odioso, entonces, seguro volverá a cometerlo de nuevo siendo esclavo de él;

c. El pecador tiene que abandonar su pecado. Si no le damos la espalda al pecado ahora, nunca seremos libres de él. No sirve de nada pensar que triunfamos sobre el pecado si él está tranquilamente a nuestro alcance. Por ejemplo, a veces nos juntamos con personas que no comparten nuestra fe, y casi siempre terminan llevándonos al mal camino. Por eso, aunque podamos resistir un tiempo, terminamos cayendo;

d. El pecador debe olvidarse completamente del pecado. El último paso del arrepentimiento total es olvidar el pecado cometido, como si nunca hubiese sido cometido.

Blog del obispo Julio Freitas.

Vea este vídeo: Las consecuencias por abandonar a Dios

Cuidemos nuestra salvacion con temor.

Fast of Daniel – Testimonies

I received the Holy Spirit Nancy Sibanda

Presta atención, escucha cuidadosamente.

Il racconto di un tossicodipendente /Blog Vescovo Macedo



Iniziai ad usare droghe a 16 anni di età; mi chiudevo in camera e sniffavo tanto. Mi piaceva farlo da solo. Questo riempiva il mio vuoto per alcuni istanti.

Fino a qualche mese fa, mi chiedevo perché la Chiesa Universale del regno di Dio chiedesse così tante offerte.
Siccome sono sempre stato un osservatore delle cose che mi interessano, prima di criticare ho cercato di capire. Sono sempre online su Facebook, e ho iniziato ad accedere alla TV Universal.

Tante cose attiravano la mia attenzione, come il fatto di avere sempre un pastore o un vescovo ben vestito, con una certa postura, determinato, e che interagisce con i membri e i simpatizzanti della Chiesa.

Non soddisfatto, ho comprato due libri che raccontano la storia del vescovo Macedo. Li ho letti tre volte. Avevo bisogno di vedere con i miei stessi occhi tutto quello che vedevo in TV e su internet.

Mi sono deciso e sono andato in una Chiesa Universale. Rimasi stupito quando entrai; tutto ciò che vedevo in Tv o su internet, era reale. Ma avevo bisogno di più, volevo che un pastore mi ascoltasse, perché dentro di me avevo una cosa che caricavo da quando avevo 16 anni; e come si dice oggi giorno, dovevo condividerlo. Quando finì il culto andai da un pastore e dissi: “Ho bisogno di parlare con lei”. Chiamai di signore un ragazzo di 23 anni. Egli rispose che potevo parlare. Iniziai:

“Sono tossicodipendente da quando avevo 16 anni. Ho provato a smettere tante volte, ma non ci riesco. Mi vergogno di dirlo alle persone vicine a me, perché nessuno immagina che sono drogato, perché ho sempre lavorato, ho sempre avuto soldi per poterlo fare. Sono anche viziato nel fumo, e un anno fa la polizia mi ha trovato con la droga. Mi sono costituito come drogato e dovetti testimoniare contro il trafficante. Sono minacciato di morte e ho paura di tutto, anche della polizia, pur non facendo niente di sbagliato. Sono sul punto di suicidarmi.”

Il pastore, quel ragazzo di 23 anni, mi prese per mano e la strinse forte. Egli disse: “Conta su di me, ti aiuterò!”.

Andai via di là gettando via il pacco di sigarette. Il giorno dopo tornai e mi battezzai nelle acque. Circa 15 giorni fa. Sono cosciente di ciò che voglio. Allora, questo racconto è per le persone che criticano la richiesta di offerte.

Quanto denaro ho sprecato con le droghe, sigarette, alcool, e nessuno mi aiutava, anzi ero distrutto. E adesso che ho trovato un luogo in cui ascolto la Parola, se ho bisogno di un orientamento, posso andare in qualsiasi ora del giorno al Cenacolo e troverò un pastore, ben vestito, che mi riceverà.

Dettaglio: mi siedo su una poltrona imbottita in un ambiente climatizzato. Si trova questo da qualche altra parte?

Grazie a tutti dell’Universale!!!

Che Dio vi benedica.

Amico

.

.